Le tagliano l’aorta durante un’operazione e muore dissanguata in ospedale

Le tagliano l’aorta durante un’operazione e muore dissanguata in ospedale

Responsabilità medica?

Le tagliano l’aorta durante un’operazione e muore dissanguata in ospedale. È morta perché in ospedale le hanno reciso l’aorta durante un’operazione. La Procura della Repubblica ha aperto una inchiesta ipotizzando un dolo medico nei confronti dei sanitari dell’ospedale Sant’Andrea di La Spezia per indagare se c’è responsabilità medica. Infatti una signora che di 79 anni, che era stata ricoverata per una angiografia, una operazione piuttosto semplice che si fa nell’arco di una giornata, è morta per dissanguamento. Durante l’operazione chirurgica infatti i sanitari hanno reciso la l’importante arteria e non sono riusciti, nonostante i tentativi, a bloccare l’enorme flusso di sangue che fuoriusciva da essa. La paziente così è andata in arresto cardiaco ed è morta.

La Procura ha disposto una autopsia per indagare se c’è la responsabilità medica ed è stato aperto un fascicolo per omicidio colposo dove è stato scritto il nome di un medico. Ora ci vorranno 60 giorni per avere la perizia medico-legale che servirà a chiarire se si tratta di una complicanza, ed in questo caso si scagionerebbe il sanitario, o invece c’è una responsabilità nell’agire del medico.

Sono stati i familiari a sporgere denuncia nei confronti dell’ospedale rimasti sconcertati dagli avvenimenti nefasti. Non incolpano nessuno ma vogliono capire cosa è successo nella sala operatoria e se c’è responsabilità medica. Non ritengono infatti possibile che una signora, sana, che entra in ospedale per una operazione tutto sommato semplice, che si fa in giornata e addirittura in anestesia locale, possa morire in questo modo.

Se hai avuto un incidente contattaci! Valutiamo gratuitamente il tuo caso. Se ci sono gli elementi, ti anticipiamo le spese e avviamo per tuo conto la richiesta di risarcimento. Ci paghi solo se otteniamo il risarcimento! Chiamaci subito allo 3928003398 per un parere gratuito o lascia sul sito o a info@difesoerisarcito.it i tuoi dati per essere ricontattato!

 

Comments are closed.