Risarcimento caduta al supermercato

Sei vittima di una caduta supermercato? Vuoi avere il giusto risarcimento per i danni riportati nella caduta al supermercato o all’ipermercato?

L’articolo 2051 del Codice Civile riconosce la responsabilità del danno e quindi l’obbligo del risarcimento per i danni riportati per la caduta avvenuta al supermercato in chi ha in custodia il supermercato stesso: il gestore, o il proprietario del supermercato, deve vigilare sulla sicurezza degli spazi che gestisce.

Chi è il responsabile della caduta

Quando si è vittime di una caduta in un supermercato e si vuole procedere con la richiesta di risarcimento per i danni riportati è per prima cosa fondamentale capire a chi indirizzarla.

In linea di massima il responsabile è la società che gestisce, o che è proprietaria, del supermercato.

Risarcimento caduta al supermercato

Telefona a Difeso e Risarcito392 800 33 98
Chiamaci subito!

Ottieni un parere gratuito!

Il 94.6% dei nostri clienti è stato risarcito!

Altri tipi di risarcimento per caduta

Non ogni caduta in un supermercato dà però diritto ad ottenere il risarcimento: il supermercato è responsabile del danno, e quindi paga il risarcimento, solo se la persona che ha riportato i danni sia caduta a causa di una “insidia o trabocchetto”. In sostanza la persona deve essere caduta perché non poteva prevedere (e quindi non poteva evitare) l’oggetto o il liquido che gli ha provocato la caduta o la scivolata.

Un classico esempio è la macchia di olio sul pavimento del supermercato. Essendo l’olio trasparente la macchia non è visibile o prevedibile pertanto costituisce un’insidia o un trabocchetto. Se l’insidia o il trabocchetto sono di responsabilità del supermercato questi dovrà procedere con il risarcimento dei danni subiti a causa della caduta.

Testimonianze dei nostri clienti

Soddisfatto, molto soddisfatto! Risarcimento per una caduta accidentale su pista ciclabile con evidenti lacune manutentive, ottenuto risarcimento congruo sia per danni fisici che materiali. Nella persona del Dott. Antonielli ho trovato competenza chiarezza serietà e massima trasparenza sulla situazione della pratica e del suo evolvere. Consigliato senza riserve. Grazie per l’ottimo lavoro svolto.
A.C.
Un anno fa mi sono fratturata il braccio destro a causa di una caduta sopra un grata situata in un giardino pubblico. Grazie al Dott.re Antonielli e la sua tenacia ho avuto un risarcimento dal comune. Ringrazio anche tutti gli avvocati che fanno parte dell’ associazione “Difeso e Risarcito” i quali aiutano con la loro competenza i cittadini ad avere un risarcimento per il danno subito, senza chiedere nessuna somma di denaro in anticipo.
R.C.
Mi sono rivolto al Dott. Antonielli di Difeso e Risarcito di Torino a riguardo di una problematica connessa ad una caduta accidentale a causa della quale ho subito danni invalidanti alla persona e il Dott. Antonielli si è subito dimostrato un professionista all’altezza del compito affidatogli che ha svolto in maniera impeccabile sotto ogni punto di vista affrontando il caso in tutte le sue sfaccettature e portandolo a termine con grande soddisfazione da parte mia.
A.A.
A causa di una caduta per un tombino aperto, mi sono rotta la cuffia dei rotatori sovraspinato e sottospinato. Dopo varie visite e lunghe attese per l’operazione sono stata operata, bloccata con un tutore per cinque settimana e poi fisioterapia. Per mia fortuna ho mandato una mail al dott. Antonielli. Mi ha spiegato che io non avrei anticipato nulla e solo all’avvenuto risarcimento avrebbe preso la giusta parcella. Non posso che essere grata al dott. Antonielli per il lavoro svolto con Professionalità, Umanità e Onestà. Il risarcimento è arrivato, naturalmente.
V.M.
Mi sono rivolto al Dott. Antonielli di Difeso e Risarcito di Torino a riguardo di una problematica connessa ad una caduta accidentale a causa della quale ho subito danni invalidanti alla persona e il Dott. Antonielli si è subito dimostrato un professionista all’altezza del compito affidatogli che ha svolto in maniera impeccabile sotto ogni punto di vista affrontando il caso in tutte le sue sfaccettature e portandolo a termine con grande soddisfazione da parte mia.
N.Z.
Professionali, efficienti, disponibili e cordiali…Fantastico, ho ottenuto un risarcimento dal comune di Finale Ligure in seguito ad una caduta durante le mie vacanze (lungomare pieno di buche). Un’amica mi ha suggerito “Difeso e Risarcito” e in pochi mesi, grazie all’operato del Dott. Carlo Antonielli, ho ricevuto un cospicuo rimborso che non avrei mai richiesto senza il suo intervento e sopratutto non avrei mai pensato di ottenere. Grazie, grazie e ancora grazie.
M.R.C.

 

Diverso è il caso di un liquido sul pavimento fortemente colorato e visibile. Il giudice infatti potrebbe sostenere che la responsabilità sia anche della persona che, distratta, ha messo il piede sul liquido. Infatti questi con un minimo di diligenza avrebbe potuto evitare di farsi male. Il giudice potrebbe stabilire che la responsabilità della caduta, in questo caso, sia da suddividere tra il supermercato poco diligente ed il cliente distratto.

Danno risarcibile: cosa può essere risarcito?

Oltre, ovviamente, le lesioni fisiche riportate dal cliente a seguito della caduta, possono essere oggetto della richiesta di risarcimento danni per la caduta al supermercato gli oggetti che il cliente aveva con se e che si sono rotti durante nella caduta stessa. Le lesioni fisiche possono essere di tipo permanente o di tipo temporaneo. Questo tipo di lesioni prendono il nome di invalidità e vanno dallo 0% al 100%. Si esprimo quindi in termine di percentuale e la loro quantificazione viene valutata da specialisti medici.

Sono rimborsabili anche tutte le spese necessarie all’infortunato per guarire e per riabilitarsi.

Contattaci subito e prenderemo in esame il tuo caso. Non chiediamo anticipi di denaro sino al risarcimento!

Tutti i campi sono obbligatori.

Nome e cognome

Email

Telefono

Ho preso visione e accetto le condizioni per il trattamento dei dati*

* Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati per la richiesta in oggetto. Consenso esplicito secondo il Reg. (UE) 2016/679 (GDPR)

Requisiti

È fondamentale inserire nella diffida le prove che dimostrino che la caduta sia effettivamente avvenuta nel supermercato e che sia avvenuta per colpa di una mancanza del negozio stesso:

  • Testimoni. È necessario avere i recapiti delle persone presenti in quel momento e che hanno assistito alla caduta al supermercato. In caso contrario diventa molto difficile procedere con la richiesta di Risarcimento per caduta nel supermercato. Purtroppo capita spesso che l’infortunato non abbia i nomi delle persone che sono intervenute perché, in quei momenti, non si pensa a chiedere i dati delle persone ma a chiedere aiuto.
  • Soccorsi. Sia per tutelare la propria salute sia per dimostrare che i danni siano riconducibili alla caduta nel supermercato è importante recarsi al pronto soccorso il prima possibile. Il verbale del pronto soccorso è infatti un documento ufficiale in cui viene riportato il giorno, l’ora e il posto dell’infortunio. Nel referto dovrà anche essere riportato come si sono riportate le lesioni. Come ad esempio “caduta al supermercato”.
  • Fotografie. Fotografie dell’insidia o del trabocchetto che hanno fatto cadere la persona possono essere utili ai fini del risarcimento per i danni riportati nella caduta nel supermercato.

Al supermercato si possono quindi riportare danni per una caduta, per una scivolata, per un prodotti che cade dagli scaffali ma non solo: alcuni clienti di Difeso e Risarcito sono rimasti vittime di schiacciamento da parte delle porte automatiche che, a causa delle fotocellule difettose, si sono chiuse prima del tempo pizzicandoli.

Ottenere un risarcimento dei danni riportati per caduta al supermercato non è purtroppo un’operazione semplice. Molte persone che hanno riportato danni da caduta (magari tranquillizzate dalla disponibilità del personale del supermercato che fornisce un modulo precompilato) convinte che sia una pratica comune e semplice, si attivano personalmente e procedono da sole a inviare la richiesta di risarcimento danni per la caduta al supermercato.

Attenzione! È un grave errore procedere senza rivolgersi a specialisti!

La diffida che viene inviata e che contiene la richiesta di risarcimento danni per la caduta al supermercato è a tutti gli effetti un documento formale. Come tale è bene che contenga tutti i requisiti previsti che portino l’infortunato ad ottenere il risarcimento.

Il supermercato che riceve la diffida inoltra la richiesta di risarcimento alla propria compagnia assicurativa. La compagnia assicurativa analizza a fondo la richiesta che l’infortunato ha inviato e può procedere a ordinare un sopralluogo al perito. Il perito ascolterà anche i testimoni. Come tutti i soggetti che devono pagare anche l’assicurazione cercherà i motivi per non risarcire e pagare il danno.

Per questo motivo la richiesta deve essere scritta correttamente e deve contenere tutti i requisiti che convincano l’assicurazione a pagare.

Purtroppo tante persone ci hanno contattato solo dopo aver ricevuto dal supermercato la comunicazione di non voler procedere alla loro richiesta di risarcimento danni per la caduta supermercato.

Diventa però molto difficile recuperare una situazione oramai compromessa. Addirittura la persona non esperta che scrive da sola la richiesta di risarcimento danni per caduta può inserire degli elementi che aiutano l’assicurazione a negare il risarcimento.

Le lesioni che capitano al supermercato sono molto comuni. Quasi ogni giorno Difeso e Risarcito riceve richieste di aiuto per ottenere risarcimento da parte di persone che sono vittime di caduta al supermercato.

Purtroppo qualche caduta ha come conseguenza dei danni anche molto gravi.

I motivi della caduta: l’insidia e il trabocchetto

Abbiamo ottenuto molti risarcimenti danni per i nostri clienti che hanno subito danni da caduta in un supermercato. E abbiamo notato che i motivi principali che provocano una caduta al supermercato sono gli oggetti lasciati prt terra.

In particolare la verdura, la frutta, l’insalata che cadono a terra nei reparti e nelle corsie. Ma anche le scatole o i prodotti che cadono dagli scaffali. Oppure le bottiglie di acqua, di olio o di detersivo che si rompono e rendono il pavimento scivoloso.

Sei hai subito danni derivanti da una caduta nel supermercato contattaci. Faremo del nostro meglio per farti ottenere il risarcimento che ti spetta. Tutti i nostri clienti sono finora rimasti soddisfatti. Leggi le loro recensioni!

Difeso e Risarcito, dopo aver aver studiato e preso in carico la tua vertenza, ti anticipa tutte le spese che sono necessarie per arrivare al risarcimento. Veniamo pagati con una percentuale solo quando lo otterremo. La percentuale ti da la garanzia che cercheremo il massimo risarcimento per te.

Se non dovessimo ottenere il tuo risarcimento non ci dovrai nulla. Né per le spese che ti abbiamo anticipato né per il nostro lavoro.

Contattaci, lavoriamo per te!

Telefona a Difeso e Risarcito392 800 33 98
Chiamaci subito!

Ottieni un parere gratuito!

Il 94.6% dei nostri clienti è stato risarcito!

Cerca nel sito

Scrivi nel campo sottostante la parola o la frase che cerchi.

Contattaci adesso!

Non ti chiederemo un euro!

Non rischi nulla: la pratica procede a nostre spese. Non ti chiediamo alcuna ricompensa fino al momento in cui tu verrai risarcito.

Nel raro caso in cui non sarà riconosciuto il risarcimento non ti sarà chiesto un euro!

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy. Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi