Risarcimento incidente stradale

Per ottenere il risarcimento dei danni che sono derivati dall’incidente stradale è consigliato rivolgersi a professionisti come Difeso e Risarcito in quanto, ovviamente, aumentano notevolmente le possibilità vedersi riconosciuto il giusto risarcimento per il sinistro stradale patito.

Perché rivolgersi a Difeso e Risarcito?

I vantaggi di rivolgersi a Difeso e Risarcito sono numerosi:

  • non c’è nessun anticipo di denaro da parte del cliente
  • le spese per ottenere il risarcimento sono anticipata de Difeso e Risarcito e vengono richieste solo se si ottiene il risarcimento
  • si è sicuri di ottenere il risarcimento giusto perché seguiti da professionisti che vengono pagati a ottenimento del risultato e con una percentuale. La percentuale che verrà riconosciuta garantisce al cliente che Difeso e Risarcito “combatte” con il responsabile per ottenere il massimo. Perché il massimo per il cliente è anche il massimo guadagno per Difeso e Risarcito.
Risarcimento incidente stradale

Telefona a Difeso e Risarcito392 800 33 98
Chiamaci subito!

Ottieni un parere gratuito!

Il 94.6% dei nostri clienti è stato risarcito!

Testimonianze dei nostri clienti

Ero rassegnato, mi sono rivolto a Difeso e Risarcito con poche speranze per un sinistro stradale avuto in Francia ma grazie a loro ho ricevuto il massimo del risarcimento e in tempi abbastanza brevi. Ancora grazie dell’aiuto che mi hanno dato, non finirò mai di ringraziare per la sua grande professionalità.
S.P.
Mia sorella, M.Z., si è rivolta a “Difeso e risarcito” per un sinistro di cui era stata vittima che si trascinava da qualche mese senza soluzioni. Le ha risolto il problema in modo rapido, dimostrando efficienza e professionalità.
N.Z.
Dopo un incidente stradale (investito da una macchina, in bicicletta) sono stato rappresentato, seguito e consigliato con molta cura e trasparenza. Le tempistiche sono state molto brevi, con un ottimo risultato. Ringrazio per la professionalità e la disponibilità del Dott. Antonielli. Consiglio vivamente a tutti coloro che hanno bisogno. Grazie ancora!
L.P.C.

 

Come ottenere il risarcimento per incidente stradale

Quando si è coinvolti in un incidente stradale ci sono alcuni punti importanti che bisogna tenere in considerazione che vengono analizzati di seguito. 

Il primo, che può sembrare banale, ma tale non lo è visto che viene ripetuto fino alla nausea anche ai soccorritori che intervengono, è mettersi al sicuro, o in sicurezza, come si dice in linguaggio tecnico. Una volta che si è in sicurezza bisogna accertarsi se vi siano dei feriti, aiutarli o soccorrerli, chiamare i soccorsi e, se il caso lo richiede, le Forze dell’Ordine.

Questi punti sono FONDAMENTALI e rappresentano, oltre un dovere di civiltà, anche un obbligo imposto dalla legge con risvolti penali come per l’omissione di soccorso stradale che vale per chiunque sia coinvolto in un sinistro stradale -come recita la sentenza 11/07/2017 n° 33772 Cassazione penale, sez. IV-.

Contattaci subito e prenderemo in esame il tuo caso. Non chiediamo anticipi di denaro sino al risarcimento!

Tutti i campi sono obbligatori.

Nome e cognome

Email

Telefono

Ho preso visione e accetto le condizioni per il trattamento dei dati*

* Con l’invio del presente modulo acconsento al trattamento dei dati per la richiesta in oggetto. Consenso esplicito secondo il Reg. (UE) 2016/679 (GDPR)

Il sinistro stradale e il suo risarcimento

Una volta seguiti questi punti bisogna pensare al risarcimento dei danni provocati dall’incidente stradale. Spesso la traumaticità dell’evento, soprattutto se non intervengono le Forze dell’Ordine, ci fa dimenticare di chiedere e di prendere i dati delle persone che hanno assistito all’evento. I testimoni sono importantissimi se la dinamica dell’incidente non è chiara o se la controparte non ammette la propria responsabilità. I testimoni sono diventati ancora più fondamentali per ottenere  il risarcimento dell’incidente stradale con l’uscita della legge annuale per il mercato e la concorrenza del 2017 che impone, per evitare le frodi all’assicurazione, che i testimoni vengano indicati subito. 

Va quindi tempestivamente denunciato il sinistro all’assicurazione, il codice delle assicurazioni private infatti impone pochi giorni. Vanno indicati tutti i dati: la dinamica, i testimoni e tutto quello che può aiutare a ricostruire i fatti e soprattutto la responsabilità.

Il sinistro stradale può provocare quindi danni sia materiali che fisici. 

I danni materiali sono quelli alle cose, come i veicoli, l’arredamento stradale, i negozi, eccetera. I danni fisici sono quelli riportati dalla persona nell’incidente o che emergono sulla persona nel tempo a causa dell’incidente.

Ovviamente il calcolo del risarcimento dei danni dell’incidente stradale è diverso e segue strade diverse a seconda che si tratti di danni materiali o fisici.

Per il calcolo del risarcimento dell’incidente stradale i danni materiali saranno valutati da un perito dell’assicurazione. Questo calcolo porterà a capire se aggiustare la macchina comporti delle spese “congrue” rispetto al valore della macchia oppure sia antieconomico. Può succedere infatti di avere una macchina che vale 3.000€ ma avere un danno per 5.000€. In questo caso l’assicurazione può disporre il risarcimento del valore della macchina e basta. Anche se una recente e audace sentenza del 22 marzo 2017 del dott. Ilario Giuseppe Longo si è discostata dall’orientamento consolidato della Corte di Cassazione stabilendo che anche se “il danno riportato da un’autovettura a seguito di un sinistro stradale supera nel suo ammontare il valore di mercato del prezzo, la riparazione deve essere comunque integrale”. Per fare valere le proprie ragioni contro la compagnia assicuratrice bisogna però andare in causa. E il procedimento può non essere la scelta migliore.

Il risarcimento dei danni fisici da incidente stradale invece può essere quantificato solo a completa guarigione della persona coinvolta nel sinistro.  L’assicurazione liquiderà il risarcimento dei danni dell’incidente stradale basandosi su delle tabelle.

Le tabelle incrociano 2 dati: l’età dell’infortunato con un valore che esprime la gravità delle lesioni riportate. Queste ultime vengono espresse da un medico legale. Nel risarcimento dell’incidente stradale la tabella appena menzionata gioca quindi un ruolo fondamentale.

I tempi del risarcimento per i danni di un incidente stradale possono variare a causa di molti fattori. La complessità del sinistro, la dinamica, il numero di mezzi e/o delle persone coinvolte, le responsabilità.

Il risarcimento del sinistro stradale non ha dei tempi fissi. Addirittura il risarcimento per un incidente stradale mortale può avere dei tempi molto lunghi, si può parlare di anni, perché i tribunali sono intasati.

Riepilogando cosa fare per ottenere il risarcimento danni incidente stradale: 

  • mettere se e gli altri in sicurezza e avvertire i soccorsi
  • fare intervenire le forze dell’ordine
  • prendere i dati dei testimoni (nel caso non siano intervenute le forze dell’ordine)
  • denunciare il sinistro all’assicurazione
  • fare una visita medico legale una volta guariti

Risarcimento danni incidente stradale tramite la propria assicurazione 

Molte persone, quando subiscono un incidente, contattano il loro assicuratore per ottenere il risarcimento dei danni dell’incidente stradale. Attenzione! È un grave errore.

È importante tenere in considerazione i seguenti punti:.

  1. L’assicuratore, che è la persona che vi ha venduto la polizza, altro non è che un commerciale che ha il SOLO COMPITO di vendere le polizze, ovviamente offrendo al cliente il prodotto migliore di cui questi ha bisogno. Non si occupa invece, e non ha nessun potere sullo stesso, del sinistro stradale sinistro stradale patito dal cliente e del relativo risarcimento. È infatti un altro ufficio, il centro liquidazioni , che si occupa di questo aspetto. Quindi è inutile rivolgersi al proprio assicuratore.
  2. Molti confidano che, essendo clienti, la propria assicurazione li tratti correttamente applicando il giusto calcolo del risarcimento dei danni dell’incidente stradale subito. Purtroppo anche questa convinzione non è esatta. Come tutti coloro che devono pagare, anche l’assicurazione (anzi, maggiormente essendo una società che deve rispondere di fatturato ai propri soci) cerca di pagare il meno possibile. Infatti le compagnie di assicurazione stesse, in caso di infortunio, sconsigliano ai loro clienti danneggiati di rivolgersi ad un legale per trattare la pratica di risarcimento. È un grave errore non farlo!

È in fatti necessario, quando si tratta con le compagnie assicurative, che chi ha subito il danno venga assistito da dei tecnici esperti, altrimenti rischia di non ottenere il risarcimento. Così come la compagnia assicurativa si affida a liquidatori e consulenti tecnici per avere una quantificazione del danno, e quindi del risarcimento, così è altrettanto opportuno che anche il danneggiato abbia delle valutazioni fatte da specialisti che sono dalla sua parte.

Solo in questo modo si è sicuri di avere il giusto risarcimento!

Difeso e Risarcito è dalla tua parte e avvia le procedure per ottenere, efficacemente ed in tempi brevi, il Giusto Risarcimento.

DIFESO e RISARCITO rivoluziona il tradizionale sistema di risarcimento dei danni: ci paghi solo se vieni risarcito!

Telefona a Difeso e Risarcito392 800 33 98
Chiamaci subito!

Ottieni un parere gratuito!

Il 94.6% dei nostri clienti è stato risarcito!

Cerca nel sito

Scrivi nel campo sottostante la parola o la frase che cerchi.

Contattaci adesso!

Non ti chiederemo un euro!

Non rischi nulla: la pratica procede a nostre spese. Non ti chiediamo alcuna ricompensa fino al momento in cui tu verrai risarcito.

Nel raro caso in cui non sarà riconosciuto il risarcimento non ti sarà chiesto un euro!

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy. Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi